Pomodori secchi: Come farli

Eccoci arrivati alla stagione dei pomodori, al periodo dell’abbondanza che precede l’autunno con la sua  chiusura dell’estate. Quale occasione migliore per preparare qualcosa per la dispensa?

In questo articolo, parleremo di pomodori secchi e di come farli. Partendo dal fatto che sono molte le regioni italiane in cui il pomodoro secco è divenuto una vera e propria specialità del posto, tipo Puglia e Calabria, questa ricetta cosi gustosa quanto semplice, è conosciuta da tutti proprio perché i pomodori secchi sono versatili per moltissime ricette. Si perché si possono usare sul pane come merenda, si possono coprire bruschette , ma si possono anche preparare primi piatti e risotti. Inutile dirvi che gli chef qui, hanno modo per sbizzarrirsi! Ma torniamo a noi  e a come si preparano i pomodori secchi fatti in casa.

Si, avevamo detto che è una ricetta semplice, ma attenzione! Il tempo per prepararla un pò ci vuole. Perchè? Perché i pomodori secchi vanno essiccati al sole per 8-10 giorni oppure in forno a 80-100 gradi per 7 ore o comunque affinchè non siano completamente secchi.

Passiamo alla preparazione nel dettaglio:

Ricetta Pomodori secchi

Ingredienti: Pomodori ben maturi sciacquati e asciugati – sale – origano e capperi ( a piacere). 

 

Come detto in precedenza, i pomodori ben maturi, integri, lavati ed asciugati si taglieranno nel senso della lunghezza e dovranno essere salati e messi ad essiccare, meglio se su un graticcio che permetta all’aria di passare in tutte le direzioni. Durante l’essiccatura che ripetiamo potrete fare anche in forno o in appositi essiccatori, è bene rigirare i pomodori di tanto in tanto così da farli asciugare meglio.

 

pomodori secchi come farli
Foto di Ulrike Leone da Pixabay

 

Terminata l’essiccazione, si procederà a bollirli per qualche istante in una pentola con acqua e aceto in porzioni uguali. In questa fase, i pomodori dovranno stare qualche minuto nell’acqua bollente e poi scolati. Successivamente si sistemeranno su un canovaccio pulito e lasciati asciugare un altro giorno.

 

Sistemazione nei barattoli

Si procederà a prendere dei barattoli preventivamente lavati, bolliti e asciugati ( sterilizzati) nei quali si sistemeranno i pomodori verticalmente e poi orizzontalmente. A metà vasetto va inserito l’olio , cercando sempre di eliminare anche con l’aiuto di una forchetta, tutta l’aria possibile e cioè le bollicine che risalgono, procedendo quindi al riempimento fino all’orlo. Durante il riempimento, si coprirà con olio e si inseriranno gli aromi a proprio piacimento. Coprire con i coperchi per almeno altre 2 ore senza chiudere definitivamente per permettere ad altra aria di uscire.

pomodori secchi
Foto di RitaE da Pixabay

Pastorizzazione

 

Prima di procedere alla pastorizzazione, bisogna essere sicuri che tutta l’aria sia uscita dai barattoli. A tal punto, si chiudono bene i coperchi e si procede con la bollitura. Si inseriscono i barattoli in una pentola dal fondo spesso, con i coperchi rivolti verso l’alto, inserendo un canovaccio da cucina  tra ciascun vasetto per evitare che si rompano. Ricoperti interamente dall’acqua, si porta all’ebollizione lasciando a cottura per ulteriori 30 minuti.

Al termine della cottura, i barattoli saranno lasciati raffreddare controllando il centro del coperchio se risulta piatto e senza “clic”. Questo sarà il segno della corretta pastorizzazione. 

 A tal fine ricordiamo tassativamente, che in caso di dubbi è bene informarsi sul sito del ministero della salute dove sono presenti guide dettagliate alla corretta conservazione degli alimenti.  

 

Conclusioni

Arrivati fin qui, speriamo di essere stati di aiuto a chi intende preparare in casa una specialità come quella rappresentata dai pomodori secchi. Nel caso non avete ne la voglia e ne il tempo di aspettare che i pomodori asciugano al sole o nel forno tradizionale, qui abbiamo anche scelto per voi 3 essiccatori di verdura e frutta con i quali potrete non solo cimentarvi con la ricetta dei pomodori ma anche essiccare la frutta per golosi snack salutari, e ancora verdura a volontà.

Autore dell'articolo: FANTASTICA LA TUA CASA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.