Foto di Colin Behrens da Pixabay

Consumi elettrici: Come risparmiare in bolletta

Ormai i prezzi delle bollette sono alle stelle e riuscire a risparmiare diventa sempre più complicato ogni mese. E’ pur vero però che ci sono delle piccole ma a volte grandi soluzioni, che possono fare la differenza e noi siamo andati a cercarle. Quali possono essere le soluzioni per risparmiare in bolletta? Ebbene partendo dagli elettrodomestici alle più piccole cose in uso nella nostra casa, ma anche ad altri accorgimenti fondamentali, la buona notizia è che si può riuscire affettivamente a ridurre i nostri consumi elettrici! Vediamo come. 

 

Elettrodomestici a basso consumo 

Ebbene, gli elettrodomestici ad alta classa energetica, sono uno dei punti base del risparmio energetico. Logicamente non vi stiamo dicendo di dare via la vostra lavatrice che avete comprato qualche anno fa e che ancora funziona bene, ci mancherebbe! Ma se siete tra quelli che stanno per cambiare il vecchio elettrodomestico o stanno mettendo su casa, non esitate a dare importanza a questo fattore. Scegliete elettrodomestici ad alta efficienza energetica se volete risparmiare in bolletta! Ma cosa s’intende nello specifico con alta efficienza energetica?  

ASPECTEK Bug Zapper Repellente per Zanzare - Lampada UV, 20W
ASPECTEK Bug Zapper Repellente per Zanzare – Lampada UV, 20W

 

Un elettrodomestico ad alta efficienza energetica, ha consumi minimi. Tale classe di efficienza energetica è segnalata dalle lettere alfabetiche A, B, C e qualche volta anche fino a D. Acquistando un elettrodomestico  di classe A, avrete già fatto un primo passo. E se davanti a quella A, ci trovate anche qualche segno +, avrete fatto bingo!. Ma ve lo spieghiamo meglio: la classe energetica A prevede a sua volta le classi A+, A++, A+++. Ciò significa che un elettrodomestico di classe A +++ è il migliore in termini di consumi elettrici, contrariamente ad uno di classe C o D. 

carrellino portatutto
carrellino aiutante nel giardino, viaggi, gite…

Attenzione però! La nuova normativa europea cambia le regole e la classe A+++ di adesso, potreste trovarla in D!. Cosa significa? Avete letto bene signori miei, cominciamo tutto da capo. Le classi energetiche sono da qualche mese cambiate cosicchè la classe A+++ partendo da D, può finire in F con il simbolo A+. E le classi A e B di prima? Beh, per arrivare a quei livelli “ massimi” sicuramente le aziende si inventeranno elettrodomestici tipo lavatrici che vi fanno il bucato quasi a gratis e meriteranno di stare nella nuova classe A! Scherzi a parte, poi eventualmente il nostro blog vi terrà aggiornati!!

 

 

Risparmiare in bolletta? Controllare le lampade!  

Lampade per esterno a basso consumo 

Una delle tante opzioni che abbiamo per cominciare ad organizzare il nostro risparmio in bolletta, è ad esempio controllare e sostituire le lampade per esterno con lampade e sistemi di illuminazione ad energia solare sui quali possiamo fare buon affidamento se vogliamo risparmiare qualche soldo in bolletta. Vi diciamo subito però che è necessario scegliere a seconda dei posti dove le andremo a mettere, lampade adatte allo scopo che abbiamo. Ci sono molti tipi di lampade solari per esterno, ma alcune di queste infatti, non è detto che abbiano una buona luce luminosa. Spesso sono solo adatte ad illuminare un percorso e non certo l’insieme. L’ideale sono quelle lampade solari a led innanzitutto solide e robuste contro gli agenti atmosferici, montabili a parete ( e qui un altro notevole vantaggio è caratterizzato proprio dalla semplice installazione senza passaggio di fili e vari casini). 

 

Licwshi Luce solare da esterno 2022

Come funzionano queste lampade? Il pannello solare fa in modo che la lampada si carichi per bene durante il giorno per funzionare la sera. Molte di queste lampade consentono di attivare i led solo in presenza di movimento aiutando a risparmiare energia. Ad ogni modo, con una ricarica, riescono bene a durare l’intera notte (circa 5 ore di autonomia). Ne esistono di diversa potenza e qui sotto ve ne abbiamo elencate alcune se volete dargli uno sguardo. 

Questa lampada in foto ha una batteria gia inclusa che si puo ricaricare fino a 5000 volte.

 

 

iPosible 150 LED Lampada Solare da Esterno Luce Led con Sensore di Movimento【6 Pezzi-1000lumen】

iPosible 150 LED Lampada Solare da Esterno
iPosible 150 LED Lampada Solare da Esterno
  • iPosible 150 LED Lampada Solare da Esterno porta ben 1000 lumen di lampade per illuminare il giardino.

    Con questi 6 pezzi, questo brand consente una forte luce ogni volta viene rilevato un movimento, una luce che dura per 15 secondi e poi si spegne di nuovo.

    Potrebbe rilevare il movimento da 3 a 5 m/(10 piedi-16 piedi ), rilevare animali. Questa luce LED utilizza pannelli solari di silicio policristallino che è sia di risparmio energetico che ecologico, con un’efficienza di conversione della luce del 20% in più. In pratica questo set di luci solari è in grado di assorbire la luce solare anche quando non arriva direttamente. Inoltra, buona riuscita anche in inverno!

Per info cliccate qui ( o sulla foto), potrete comprarle su amazon!

 

Lampade crepuscolari per risparmiare 

Anche qui ci troviamo di fronte ad un’altra occasione per risparmiare in bolletta in modo semplice. Dunque di che si tratta? Cosa fa una lampada crepuscolare? Ve lo diciamo subito, una lampada crepuscolare è una lampada che, grazie ad un sensore di luce interno, si attiva a seconda di come viene percepita l’intensità della luce intorno rilevando la radiazione infrarossa presente solo nella luce naturale.

 

Che siano da giardino o per il vostro balcone, vedrete come queste si accendono al calar del sole per spegnersi poi alle prime luci dell’alba! E’ possibile perfezionare il risparmio poi, scegliendo lampade crepuscolari a led e osservare una serie di regole: Non sarebbe male infatti partire con una lampada a lunga durata, la famosa “ E27” osservando tra le altre cose, fattori come la potenza di luce emessa, espressa in lumen, la quantità di energia consumata, che troverete in watt. Meglio ancora se le scegliete a Led, luce profonda con poca energia!

Agli amanti dei colori, diciamo anche che potrete trovare lampade crepuscolari con colori doversi dal bianco, e a quelli ossessionati dalla paura di perforare muri e sistemi elettrici, non vi preoccupate.

 

Le lampade crepuscolari sono facili da montare, e in commercio potrete trovarle anche combinate con pannelli solari , quindi completamente autonome dall’elettricità! 

 

Scaldino elettrico dell’acqua: No grazie! 

E si, se avete e utilizzate lo scaldino elettrico per scaldare l’acqua del bagno e della cucina, mi verrebbe da dire subito, staccatelo!!!! E’ uno di quegli elettrodomestici più dispendiosi della casa, capaci davvero di far lievitare la vostra bolletta, o se proprio non è l’unico, fa la sua gran bella parte nello svuotarvi il portafogli! Al suo posto optate per il riscaldamento dell’acqua tramite caldaia a gas ma se proprio non avete modo di installare una caldaia a gas, in tal caso, provvedete a sostituire il vostro vecchio scaldino con uno moderno. Anche se l’ideale sarebbe quello di eliminare lo scaldino elettrico, l’accorgimento di acquistare un prodotto moderno a basso consumo e con qualche opzione che aiuta a risparmiare, potrebbe fare una bella differenza. Ad esempio potreste optare per uno prodotto dalla Bosh, (qui di seguito, vi rimandiamo al link per maggiori informazioni), che vi consente ad esempio di risparmiare  per mezzo della funzione standby o regolare la temperatura dell’acqua con la funzione eco, e per finire, grazie ai materiali  di cui è composto e fabbricato avere un prodotto capace di mantenere l’acqua calda per lunghi periodi di standby. Lo scaldino da noi consigliato, come dicevamo, è della Bosh, ottimo anche per una casa vacanze.

 

 

Risparmiare in bolletta: Basta sprechi! 

Avete presente quella pubblicità dove facevano un applauso tutte le volte che il tipo spegneva una luce? Allora, dovete tenere presente che in ogni casa, se andate ad “indagare”, scoprirete sprechi assolutamente evitabili, e non riguardano solo la lampadina accesa. Il televisore con la lucetta rossa, il computer in standby, l’acquario con la luce accesa giorno e notte, fanno la differenza. Ma non finisce qui. A volte lasciamo nella corrente anche trasformatori collegati a vecchi sistemi elettrici usati in precedenza. Staccate tutte quelle cose che non usate più, controllate il tipo di lampade dentro e fuori la vostra casa e sostituitele con altre a basso consumo meglio se a Led. 

Qualcuno opta per i pannelli solari. Ebbene, anche questo può essere un sicuro passo verso l’indipendenza energetica o comunque il risparmio. Ma ne riparleremo nel prossimo post.

Autore dell'articolo: FANTASTICA LA TUA CASA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.