prato naturale o sintetico

Decorare giardini e terrazze con l’Erba sintetica

E’ bello avere spazi verdi ma non sempre abbiamo la possibilità di gestirli.  Con l’erba sintetica diventa tutto più semplice e anche la vista ringrazia.

 

A chi non è mai capitato di guardare un prato verde e rimanerne piacevolmente colpito? Il fatto è che giardini e terrazze ricoperti da verdi manti erbosi sono alla base di spazi che infondono benessere, arricchiscono la propria casa e sono veri e propri angoli di relax. Ovviamente non solo per noi, ma anche per chi viene a trovarci.

.

prato verde sintetico

Tuttavia, la progettazione di un prato verde naturale può non risultare semplice, dal momento che una serie di valutazioni devono essere fatte prima della sua effettiva realizzazione. Caratteristiche del suolo, esposizione della luce, umidità e temperatura sono fattori importanti da considerare in fase di progettazione. Fattori che determineranno la riuscita del nostro prato. La possibilità di decorare terrazze e giardini con l’erba sintetica mette da parte tutto questo lavoro regalandoci invece veri e propri spazi da sogno. 

 

Caratteristiche dell’erba sintetica

Conosciuta anche come “erba artificiale”, l’erba sintetica per giardini e terrazze oggi trova larga diffusione negli spazi privati differentemente da come accadeva all’inizio quando era generalmente usata per gli spazi sportivi. Realizzata in materiale plastico, ha un ottimo effetto drenante, è robusta e si presta bene al calpestamento. Ma non solo. L’erba sintetica si maneggia bene durante la sua posa in opera e si monta con estrema semplicità.

A seconda delle esigenze è possibile scegliere la tipologia di manto erboso sintetico più adatto. In commercio vi sono diversi tipi tra i quali il più utilizzato è quello in polipropilene perché molto resistente alle intemperie e calpestamenti. I vantaggi sono molti come:

  • Rapida pulizia. L’erba sintetica è di facile manutenzione, è sufficiente infatti l’utilizzo di acqua ed eventualmente detergenti adatti. 
  • Adattabilità in diverse situazioni. La decorazione di giardini e tarrazze con l’erba sintetica permette un  uso pratico a prova di bambino e in presenza di animali domestici. Il gioco, il calpestamento non incideranno negativamente sulla sua durata.
  • Perfetto drenaggio in caso di pioggia. Se avevate zone del giardino che tendevano a ristagni d’acqua, l’erba sintetica trattiene e impedisce la formazione di pozzanghere.
  • Non necessita di manutenzione costante. Un altro punto a favore dell’erba artificiale è la non necessaria costante manutenzione. Il prato sintetico infatti non necessita di innaffiature e nemmeno di tagli, per questo è perfetto per chi ha poco tempo da dedicare al giardino oppure non ha proprio un pollice verde!
  • Bella esteticamente. L’erba sintetica professionale è davvero simile all’erba vera. Le sfumature di colore verde, giallo e marrone rendono un effetto naturale davvero soprendente!

 

Posa e fissaggio dell’erba sintetica

Come già detto, la posa e il fissaggio dell’erba sintetica sono in genere delle operazioni molto semplici che tuttavia, a seconda dei casi, possono richiedere più o meno anche l’intervento di professionisti.

erba sintetica posa in opera

Nello specifico, il fissaggio dipende in primo luogo dal sottofondo: può essere eseguito un fissaggio a colla utilizzando biadesivo o tasselli sopratutto in caso di sottofondi cementizi o piastrellati.  In altri casi,  è possibile un fissaggio libero adoperando dei pesi sul perimetro (es. vasi e salottini).

Nel caso di posa in opera su sottofondi in terra o sulla ghiaia, si procede dapprima eliminando dal fondo le impurità che causano discontinuità  come sassi, radici, elementi in ferro giacenti nel fondo. A tal proposito, è bene sapere che quanto più accurata sarà la preparazione del terreno, meglio sarà la resa della nostra erba sintetica. Ed infatti, una volta  resa la superfice uniforme, è possibile ancorare il prato srotolando la banda di giunzione nei punti di unione adoperando dei chiodi o picchetti oppure  utilizzando dei pesi. Dopo la miscelazione della colla apposita, si procede spalmando in modo uniforme. I lembi del nostro prato sintetico potranno adesso essere richiusi tramite una pressione che deve essere comunque in grado di eliminare ogni eventuale dislivello esistente.

 

Allora, state pensando di progettare uno spazio del vostro giardino con un prato sintetico? Sappiate che la scelta dellerba sintetica per giardini e terrazze, oggi trova sul mercato diverse misure che ben si adattano a ciò che vi siete proposti di realizzare. Partendo da spessori più sottili ( es.7mm) ideali per aree gioco e bordi piscina, spessori dai 20 ai 50 mm e metrature da 1x 10 mt, 2x 10 mt possono essere la migliore soluzione per decorare giardini, terrazze, interni. Altrettanto di facile reperibilità è tutta l’accessoristica per poter fare un lavoro perfetto come picchetti, colla, telo di sottofondo, bande di giunzione…Insomma, desiderate una zona della vostra casa bella da vedere ma senza troppi sforzi? Scegliete l’erba sintetica. Un prato verde anche per chi ha un pollice che proprio verde non è!

Autore dell'articolo: FANTASTICA LA TUA CASA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.